Cerca nel blog

lunedì 27 maggio 2013

Davanti alla stazione un pedone irregolare ogni 40 minuti

Nel telegiornale di oggi abbiamo svolto una piccola inchiesta. Telecamera puntata dalle 10.45 e 11.15 sul vecchio attraversamento pedonale di via Garibaldi davanti alla stazione. Ecco in quanti passano da una parte all'altra irregolarmente.

Prima di ogni calcolo statistico, peró, è bene chiarire due fattori determinanti: l'orario non è quello tipico di punta degli studenti e dei pendolari e la sola presenza della telecamera, seppur defilata, funziona talvolta da deterrente. Qualcuno la vede e si blocca evitando l'attraversamento. Il numero di pedoni che scelgono la scorciatoia verso via Stazione, comunque, è di 72: una cifra già di per sè più che considerevole. In soldoni si tratta di un passaggio irregolare ogni 40 secondi: un'enormità per una delle arterie principali della città. Non è un mistero che il blocco di una sola vettura lungo quella strada causi a catena la formazione di piccole e grandi code lungo via Garibaldi mentre, visto dall'altra prospettiva, ad alzarsi considerevolmente è l'indice di pericolo perché all'uscita dalla rotonda gli automobilisti possono anche non aspettarsi la figura improvvisa di una persona. Pericoli, inoltre, aumentati dalla comune situazione di passeggeri con grandi valigie che si affrettano per raggiungere il binario, magari in ritardo. Rapidità e ingombro: due fattori non esattamente amici della sicurezza in strada. Quali, peró, le cause per una delle irregolarità viabilistiche del capoluogo? Tante e concatenate. Prima di tutto la nuova organizzazione dell'area con lo spostamento delle pensiline del bus rende di gran lunga più facile raggiungere via Stazione, quindi piazza Walther o la direttrice per via Laurin direttamente da quel tratto di strada. Identico discorso per i passeggeri che prendono lo sbocco laterale della stazione. A questo si aggiunge una certa abitudine comune ai bolzanini nel considerare il vecchio attraversamento ancora come buono. I mesi passati dal cambiamento sono tanti, ma evidentemente l'automatismo dura di più.


Ingorghi, pericolo e irregolarità. Delle due l'una: o la polizia municipale che piantona spesso la zona della stazione deve concentrarsi su questo fenomeno oppure tutto il cambiamento fatto a suo tempo non ha alcuna ragione d'essere se tanto la situazione è tollerabile comunque.Elimina Rispondi Rispondi a tutti Inoltra Sposta Antispam Azioni Avanti Indietro

1 commento:

  1. Ciao alan!

    40 secondi o 40 minuti? :-)

    Christian

    RispondiElimina